B I O

Barbara Jane Matera nasce a Bologna (1971) da madre italiana e padre americano. Vive e lavora a Bologna. Nel 1998 si laurea in Sociologia alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e successivamente si trasferisce a San Francisco dove entra in stretto contatto con la comunità artistica locale ed internazionale. Nel 2008 ritorna in Italia e nel 2013 consegue il biennio specialistico in Arti Visive – Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Nella sua ricerca esplora tematiche ispirate alle scienze sociali e naturali, rivolgendosi in particolare verso l’esplorazione di fenomeni interpersonali, interculturali e legati alla natura partendo dal presupposto che l’arte ed il processo creativo sono in grado di sensibilizzare le persone, suggerire una presa di coscienza ed attivare cambiamenti nel contesto sociale. Spazia attraverso varie forme di espressione come l’installazione, la pittura materica, la performance relazione e l’azione partecipativa.

Ha partecipato a vari progetti di arte pubblica tra cui: Confluenze – Dal Piave al fiume Qadisha, Nervesa della Battaglia, Treviso e Confluenze – Phase II – Dal fiume Qadisha al Piave, Bsharre, Libano (2016) a cura di Front of Art. Cuore di Pietra – Un progetto di Public Art a Pianoro (2011) a cura di Mili Romano.

Ha inoltre partecipato a numerosi workshop tra cui Incontro con gli Autori di Cesare Petroiusti, Museo della Musica, Bologna (2015); Wave Equation_Pratiche di Attivazione di Katia Baraldi e Anna Maria Tina, presso la Galleria Adiacenze, Bologna (2014); Agenti Autonomi e Sistemi Multiagente di Michele di Stefano e Margherita Morgantin, a cura della Fondazione Furla, Bologna (2012), all’interno del workshop è stata nominata curatrice da Margherita Morgantin; Come parlare all’architettura, workshop di arte pubblica Site Rant Choir degli artisti e attivisti inglesi Freee Art Collective e On (2012); workshop Arte-Scienza presso il MAMbo, Museo di Arte Moderna di Bologna con gli artisti artisti Loris Cecchini, Jorge Orta e Alessandra Tesi, a cura della Fondazione Golinelli (2010). Ha partecipato ad un tirocinio con borsa di studio presso lo Studio Orta, adiacente la Galleria Continua, degli artisti Lucy e Jorge Orta a Marne la Vallée, Parigi (2010), dove ritorna successivamente in residenza (2011). Ha vinto l’edizione di OPEN 2014 – Festival di Pergine con la performance Ritmo Collettivo, un progetto di arte pubblica partecipativa work-in- progress che dal 2011 realizza in collaborazione con l’artista Tiziana Abretti. Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Tra le opere permanenti Al di là dei propri fiumi, Comune di Nervesa della Battaglia, Treviso e Il Mulino, Bsharre, Libano. I suoi lavori fanno parte di varie collezioni private.

P E R S O N A L I

2015

– Soft Painting. Per una dimensione tattile dell’arte, Art G.A.P. Gallery, Roma

2014

– La Coscienza Espansa, Casa della Cultura, Villa De Sanctis, Roma

C O L L E T T I V E

2016

– Confluenze. Phase II. Dal fiume Qadisha al Piave. Progetto di arte pubblica, Bsharre, Libano (a cura di Front of Art)

– Confluenze. Dal Piave al fiume Qadisha. Progetto di arte pubblica, Nervesa della Battaglia, Treviso (a cura di Front of Art)

2015

– Fram(m)menti performance, Bomb Festival, Galleria One, Dubrovnik (Croazia)

2014

– Paisitos, a cura di Katia Baraldi, Museo dell’ OHM c/o Museo Civico Medievale, Bologna

– Urban Cut Redirect – azioni nomadi, a cura di Katia Baraldi, galleria Adiacenze, Bologna

– Ritmo Collettivo performance, a cura dell’ associazione CIVICO 32, Pincherle Social Garden, Bologna

– Ritmo Collettivo//Legàmi performance, Inter/ACTION, Eco fra culture e differenze a cura di Punto Temporary Gallery, Villa Fermani, Corridonia

– Ritmo Collettivo performance, OPEN Festival di Pergine Spettacolo Aperto – Confini Conflitti, Pergine Valsugana

– L’acqua e il suo simbolico. Mostra degli artisti finalisti, Ex Fornace, Milano

2013

– Speech About Crisis, Galleria Emmeotto, Roma

– The Story of the Creative, See Exhibition Space, Long Island City, New York

– Ecoanime, Loft ChimicaZero (Arte Fiera Off), Bologna

2012

– Carnet de Reves, Studio Orta-Les Moulins, Parigi

– Agenti Autonomi e Sistemi Multiagenti, Palazzo Pepoli, Bologna

– Premio Valcellina 2012, Museo dell’arte Fabbrile e delle Coltellerie, Maniago

2011

– AquaAquae, Premio Arte Rugabella 2011, Castano Primo, Milano

– Cuore di Pietra. Un progetto di Public Art a Pianoro, Bologna (a cura di Mili Romano)

2010

– Tessile Contemporaneo. Continuità e Contaminazioni. Fabbrica, Gambettola, (FC)

– I contenitori dell’acqua. Butterfly Art Gallery, Bologna

– The Climate is Changing. Museo del Tessuto, Prato (catalogo). La mostra prosegue a:

Dresden, Japanisches Palais (Germania); Halle, Neue Residenz (Germania); The North Light Gallery, Huddersfield,West Yorkshire (Inghilterra); Landmark Arts Centre, Ferry Road, Teddington, Middlesex (Inghilterra); The Atkinson Gallery, Somerset (Inghilterra); Craft In The Bay, Cardiff, Wales (Inghilterra)

– Ri.Creazione, II Biennale d’Arte dedicata all’Oro Blu del XXI Secolo. Palazzo Piella, Castelfranco Emilia (MO)

– Regeneration BOx, L’arte del riciclo per 10 container. CenterBox by Centergross, Bologna

2009

– VI Biennale del Libro d’Artista. Biblioteca Comunale Pietro Malatesta, Cassino. Opera acquisita dall’Archivio del libro d’Artista città di Cassino e parte della futura Galleria Comunale d’Arte Contemporanea (catalogo)

2007

– Release. Space Gallery, San Francisco, California

– Open Studios, San Francisco, California

A R T I S T  I N  R E S I D E N C E / W O R K S H O P

2016

– Residenza – Confluenze. Phase II. Dal fiume Kadisha al fiume Piave. Bsharre, Libano

– Residenza – Confluenze. Dal Piave al fiume Kadisha, Nervesa della Battaglia, Treviso

2015

– Workshop Incontro con gli Autori di Cesare Petroiusti, Museo della Musica, Bologna

2014

– Workshop Wave Equation_Pratiche di Attivazione di Katia Baraldi e AnnaMaria Tina, Galleria Adiacenze, Bologna

2012

– Workshop di arte pubblica Site Rant Choir – Come parlare all’architettura – degli artisti e attivisti inglesi Freee Art Collective e On

– Workshop Agenti Autonomi e Sistemi Multiagente di Michele di Stefano e Margherita Morgantin, Fondazione Furla, Bologna. All’interno del workshop sono stata nominata curatrice da Margherita Morgantin

2011

– Residenza – Studio Orta Les Moulins, Parigi

– Assistente della docente Vanna Romualdi, corso di Cultura Tessile, Accademia di Belle Arti di Bologna

2010

– Tirocinio con borsa di studio – Studio Orta, Parigi

– Workshop Arte-Scienza, MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna. Con gli artisti Loris Cecchini, Alessandra Tesi e Jorge Orta