AL DI LA' DEI PROPRI FIUMI

L’installazione e` stata realizzata per il progetto “Confluenze. Dal fiume Qadisha al fiume Piave” (Asssociazione Front of Art).

I fiumi Piave e Qadisha (Libano) sono entrambi immersi in un contesto ricco sia da un punto di vista storico-culturale, sia ambientale. Ho ragionato su queste due caratteristiche perché una tale ricchezza rende questi luoghi i posti ideali per riflettere sul proprio “essere nel mondo”.

La relazione tra le persone ed il paesaggio, infatti, dove lo sguardo è libero di perdersi e di spaziare,  e` vissuto qui come occasione per andare oltre il proprio pensiero ed avvicinarsi al mondo cosi` come si e`.

Ho preso una lastra in plexiglass su cui ho inciso a mano la scritta AL DI LA’ DEI PROPRI FIUMI. Ho poi messo la lastra su un supporto in legno realizzato in collaborazione con gli artigiani del luogo Enrico Frazzi e Piero Magani dell’azienda Eccellenza 2.0. Ho situato l’opera in un luogo  ricco di valenza storica: Largo Santa Barbara, vicino al Monumento agli Artiglieri.

Tramite la scritta sul plexiglass  e` possibile osservare sia il fiume Piave che altri punti del luogo:  attraversare con lo sguardo lo spazio vuoto delle lettere incise diventa l’occasione per “guardare oltre”, magari da un punto di vista differente da quello che avremmo preferito in assenza dell’opera.

L’installazione è stata donata al Comune di Nervesa della Battaglia ed è visibile presso la Sala Consigliare.

 Al di là dei propri fiumi

 plexiglass, legno Incisione a mano

cm 90x34x0,4 cm / struttura: altezza cm 120

2016